USSI - Premi dell'Anno - 59^ Edizione - Riconoscimenti anche a Cus Unime e Top Spin Messina tra le società emergenti

22.12.2018 08:49

Il teatro Garibaldi di Enna ha ospitato la cinquantanovesima edizione dei Premi dell’Anno dell’Ussi che rappresentano la festa dello sport siciliano e ogni anno sono assegnati secondo le segnalazioni dei giornalisti iscritti al gruppo regionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana che hanno assistito e raccontato quotidianamente le gesta di società, personaggi, protagonisti e arbitri degli eventi sportivi nell’arco dell’anno solare.
Il premio Candido Cannavò nel ricordo del direttore della Gazzetta dello Sport, è andato al pilota automobilistico Simone Patrinicola, alle sorelle del canottaggio Serena e Giorgia Lo Bue, al tennista Marco Cecchinato, al lunghista Filippo Randazzo, alla pallavolista Miriam Sylla e ai campioni d’Europa di beach soccer Pietro Palazzolo e Alfio Chiavaro.
Fra i premiati le uniche società messinesi, vere eccellenze peloritane, che in questo momento rappresentano la città in campionati di Serie A: la Top Spin di tennistavolo in A1 e il Cus Unime di pallavolo in A2 che hanno ricevuto il premio Vannini tra le società emergenti.
Per la Top Spin sono saliti sul palco il presidente Giorgio Quartuccio e l’allenatore Wang Hong Liang. Nella motivazione risulta che la società, fondata nel 2007, ha conseguito nella sua breve storia ben sei promozioni e attualmente partecipa ai campionati dalla A1 alla D2.
Per il Cus Unime erano presenti il presidente Nino Micali e il tecnico Sergio Naccari: la società messinese ha ricevuto il premio dell’Ussi perché per merito suo a Messina dopo più di quindici anni è tornata la Serie A2 di pallanuoto, sfiorata per due stagioni consecutive e risultata più che meritata considerato che i peloritani hanno letteralmente sbaragliato la concorrenza imponendosi in qualsiasi campo gara e chiudendo l'annata con lo score di 20 vittorie su altrettanti incontri disputati (fra stagione regolare e play-off).
Un riconoscimento è andato anche a Oliviero Palma, cuore e anima del circolo Country Club di Palermo, storico direttore degli Internazionali di Tennis Femminili che dopo una parentesi di quattro anni in Malesia, è riuscito a riportare il torneo del WTA a Palermo. Dal 20 al 28 luglio prossimi la Sicilia riavrà il più grande Torneo italiano dopo gli Internazionali di Roma. Torneo che verrà organizzato senza fare ricorso a contributi pubblici. Riconoscimenti anche all’ex pallanotista Giusi Malato, per la sua strepitosa carriera, e Rachid Berradi, coordinatore dell’associazione Libera-Sicilia. Un altro traguardo per il finalista dei 10.000 metri alle Olimpiadi di Sydney 2000 che opera attivamente in progetti di animazione ed integrazione nel quartiere Zen di Palermo dove tantissimi bambini non hanno a disposizione né aree verdi, né strutture sportive o associative. A lui il premio fair play per l’impegno sociale.
Da quest’anno alle varie categorie si aggiunge anche quella dei fotografi e a tenere a battesimo il premio sarà Mike Palazzotto che riceverà un riconoscimento per la sua incredibile carriera fatta di scatti che hanno raccontato la quotidianità dalla cronaca allo sport. Con lui sarà premiato anche Franco Barbagallo.

Elenco completo dei premiati:

Premi dell’Anno per imprese compiute nella stagione sportiva 2018 (PREMIO CANNAVO’)
• Simone Patrinicola (automobilismo)
• Miriam Sylla
• Marco Cecchinato (tennis)
• Filippo Randazzo (atletica leggera)
• Pietro Palazzolo e Alfio Chiavaro (beach soccer)

Premio Nino Catalano (alla “carriera”)
• Giusi Malato (pallanuoto)

Premio Carmelo Di Bella (al tecnico)
• Francesco Palpacelli (tennis)
• Tani Frinzi Russo (pallavolo)

Premio Francesco Mannino (al giovane)
• Alessio Camiolo (pugilato)
• Filippo Fiorelli (ciclismo)
• Arianna Sacco (sci nautico)
• Daniele Spagnolo (tennis tavolo)

Premio Manlio Graziano (al dirigente) 
• Mario Sgrò (presidente del consorzio ente autodromo di Pergusa)
• Carlo Beninati (presidente Federazione Italiana Badminton)
• Giuseppe Bosco (presidente Catania Beach Soccer)
• Oliviero Palma (Direttore del Torneo WTA Internazionali di Tennis di Sicilia)
 
Premio Mario Giordano (al “pioniere”)  
• Peppino Cannarozzo (calcio)

Premio Agostino Lo Cascio (all’arbitro)
• Gianluca Cappello (pallavolo)
• Anna Durante (tennis)

Premio speranze Mario Vannini alle società emergenti
• Asd Scuola Rugby Marsala "I Fenici" (rugby)
• Asd Pallavolo Zafferana (pallavolo)
• Cus Unime Messina (pallanuoto)
• Top Spin Messina (tennis tavolo)

• Asd Akragas Futsal (calcio a 5)
• Pvt Modica (pallavolo)

Premio Luigi Prestinenza al giornalista
• Giovanni Albanese (Juventus News 24)
• Manlio Mezzatesta (Rai)

Premio Fair Play Nuccio Schillirò
• Rachid Berradi (atletica leggera)

Premio Speciale
• Match Ball Siracusa (tennis)
• Alfio Scudero (medico sociale del Catania)
• Maritime Futsal Augusta (calcio a 5)
• Meta Calcio a 5 (calcio a 5)
• Luca Scandura (fitness)
• Asd Marina di Ragusa (calcio)

Premio Sport e Società
• Kalifa Manneh (calcio)
• Associazione “Noi Siamo Acireale” (calcio)

Premio dell’Anno per la fotografia
• Mike Palazzotto
• Franco Barbagallo

Premio Speciale
• Riccardo Arena (Giornale di Sicilia)
• Agenzia di stampa Italpress

 

Per la pubblicità scrivere a

info@messinaflash.it

Archi vio articoli