Serie B - Clc Messina vittorioso all'esordio interno contro Roma Olympic

22.10.2018 09:35

Clc Messina - Rugby Roma Olimpic 22-17 (13-7)
Marcatori: 11’ pt e 31’ pt Solano (piazzato), 33’ pt meta di Perissa trasf. da Vella, 38’ pt meta di Mancini trasf. da Solano, 2’ e 9’ st Solano (piazzato), 17’ st meta di Marra n.tr., 32’ st meta di Odoardi n. tr., 40’ st Solano (piazzato). 
Clc Messina: Rizzo, Miduri, Durante, Tornesi, Fracassi, Cipriano (25’ st Espinoza), Blandino, Nunnari (38’ pt Bombaci), Pidalà, Santilano, Mancini, Solano, Longo, Privitera (25’ st Saccà), Placanica. In panchina: Soldano, Caporlingua, Cariddi, Bellinvia. All. Lo Re-Capodici.
Roma Olimpic: Gualdambrini, Perissa, Baffoni (12’ st Cappucci), Fatucci, Chiusso (1’ st Odoardi), Fratini, Marocco (10 st Marchetti), Marra, Casasanta, Vella (3’ st Moller), Fabiani, Pastore, Battarelli, Fabio, Miucci (12’ st Ralaimaroavomanana). In panchina: Carruolo, Cioni, Marchetti. All. Paladini.
Arbitro: Carmelo Censabella di Catania.

---

Clc Messina esce vittorioso dal confronto in casa con Rugby Roma Olimpic. La squadra messinese domina per tutto il primo tempo ma non riesce a concretizzare, va due volte a segno con Solano su punizione e, a causa di una distrazione, subisce alla mezz’ora il sorpasso per una meta dei romani trasformata. Nel finale di frazione Mancini, sorprendendo tutti per la sua velocità, schiaccia oltre la linea e successivamente il solito Solano trasforma per il 13-7.
Nel secondo tempo Clc continua a macinare gioco, a predominare nelle touche, ma per andare avanti deve affidarsi ai piazzati di Solano che non sbaglia per due volte anche da lunga distanza. I giallorossi messinesi abbassano un po’ il ritmo, cercando di difendere i dodici punti di vantaggio, ma rischiano un po’ subendo due mete (al 17’ e al 32’) non trasformate dagli avversari. Allo scadere Solano per i padroni di casa mette il punto alla contesa con un altro piazzato da distanza siderale.

 

Per la pubblicità scrivere a

info@messinaflash.it

Archi vio articoli