Il Cus Unime ai nastri di partenza in A2. Giacoppo: ''Siamo pronti e venderemo cara la pelle''

15.11.2019 10:05

Sarà la Piscina di Santa Maria Capua Vetere il teatro dell’esordio ufficiale del Cus Unime nel campionato di Serie A2. Sabato con inizio alle ore 16, gli atleti universitari sono ospiti dell’Acquachiara ATI 2000, società con una lunga e gloriosa tradizione nel panorama pallanuotistico internazionale ad oggi presieduta dai mitici fratelli Porzio.

La formazione napoletana rappresenta una mina vagante del torneo, allenata ottimamente da mister Occhiello e dotata di atleti importanti come Briganti, Tozzi e l’americano Langiewicz.
“A mio modo di vedere penso che l’Acquachiara possa essere la vera rivelazione del torneo - questa l’analisi sull’avversario fatta dal tecnico cussino Sergio Naccari - è una squadra molto organizzata che, oltre ad avere ottime individualità, fa dell’atletismo e dell’organizzazione collettiva le sue armi migliori. Rispetto alla stagione scorsa i napoletani hanno inserito numerosi elementi importanti tra i quali il nostro ex Matteo Aiello. Abbiamo rinnovato tanto e siamo in fase di assestamento ma non vediamo l’ora di iniziare per metterci alla prova. Andremo a Napoli, quindi, con il chiaro intento di portare a casa il risultato consapevoli che, tuttavia, siamo solo all’inizio.”
"Abbiamo iniziato ad ottobre con un buon lavoro di nuoto per prepararci al meglio atleticamente - questa l’analisi pre-partita di Enrico Giacoppo - e nell’ultimo periodo ci siamo concentrati sulla parte tattica per arrivare pronti all’incontro contro l’Acquachiara. Iniziamo subito con una partita delicata: una squadra che come noi punta a salvarsi, allenata da un ottimo allenatore come Occhiello e con alcuni atleti di grande valore come l’americano al centro. Nel complesso, comunque, incontreremo un collettivo ben preparato, sarà sicuramente una battaglia. Noi giocheremo con l’obiettivo di portare a casa i tre punti”.


 

Per la pubblicità scrivere a

info@messinaflash.it

Archi vio articoli